×

Attenzione

Tabella K2Item non supportata. File non trovato.

Comunicazione Unica d’impresa

comunica

La “Comunicazione Unica” propone un unico processo amministrativo, da presentare per via telematica al solo ufficio del Registro delle Imprese, che comprende tutti gli adempimenti necessari, semplificando così le comunicazioni tra imprese e pubblica amministrazione.

  • Camera di Commercio: l’Ufficio del Registro delle Imprese presso la Camera di Commercio di competenza territoriale diventa lo “sportello unico” a cui l’impresa si rivolge per inoltrare tutte le comunicazioni per tutti gli enti (Registro Imprese, Albo Artigiani, Agenzia delle Entrate, INPS, INAIL, SUAP).

Al Registro Imprese competono non solo le pratiche legate all’inizio, variazione e cessazione attività, ma anche tutti gli atti societari previsti dal codice civile, escluso il deposito dei bilanci che per il momento prosegue con la vecchia modalità, quindi con il canale telematico in validità dal 2002.

  • Imprese Artigiane: sempre al Registro Imprese (ex Albo Artigiani) arrivano le comunicazioni relative alle Imprese Artigiane per quanto riguarda iscrizioni, variazioni, cessazioni, ed anche per le sole comunicazioni previdenziali e tutte le informazioni che di competenza sono contemplate dall’Albo.
  • Agenzia delle Entrate: è possibile allegare alla Comunicazione Unica i modelli AA9/11 (imprese individuali) e AA7/10 (soggetti diversi dalle persone fisiche).
  • INPS: se la pratica prevede informazioni di competenza dell’INPS è possibile compilare i relativi moduli: INPS artigiani/commercianti, INPS gestione dipendenti, INPS attività agricola, INPS coltivatori diretti, INPS imprenditore agricolo professionale.
  • INAIL: con la ComUnica si gestiscono anche le aperture, le variazioni e le cessazioni delle posizioni INAIL.
  • S.U.A.P. (Sportello Unico Attività Produttive): è possibile allegare alla Comunicazione Unica pratiche indirizzate all’ufficio SUAP (Sportello Unico Attività Produttive) del Comune di competenza, per le dichiarazioni di inizio, modifica e cessazione attività. Questa possibilità recepisce le novità previste dalla legge 6 agosto 2008 n. 133 e del relativo regolamento attuativo che prevede che le DIA/SCIA contestuali alla Comunicazione Unica siano presentate con questo strumento telematico e trasmesse direttamente allo Sportello Unico.

I cookies vengono utilizzati per migliorare il nostro sito e la vostra esperienza quando lo si utilizza. Per saperne di più sui cookies che utilizziamo e come eliminarli, vedere la nostra Politica sulla Privacy .